stemmacolore

Segnalazione di presunti illeciti o irregolarità (cd. Whistleblowing)

Segnalazione di presunti illeciti o irregolarità (cd. Whistleblowing)

Art. 54 D.Lgs. 165/2001 “Disposizioni per la tutela degli autori di segnalazioni di reati o irregolarità di cui siano venuti a conoscenza nell’ambito di un rapporto di lavoro pubblico o privato”

CHI È IL WHISTLEBLOWER?

Whistleblower è il pubblico dipendente che, nell’interesse dell’integrità della pubblica amministrazione, segnala al responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza (RPCT), all’Autorità nazionale anticorruzione (ANAC), o denuncia all’autorità giudiziaria ordinaria o a quella contabile, condotte illecite di cui è venuto a conoscenza in ragione del proprio rapporto di lavoro.

QUALI ELEMENTI DEVE CONTENERE LA SEGNALAZIONE?

Si ricorda che nella segnalazione devono essere indicati a pena di inammissibilità:

  • la denominazione e i recapiti del whistleblower nonché, se posseduto, l’indirizzo di posta elettronica certificata;
  • i fatti oggetto di segnalazione e l’Amministrazione in cui sono avvenuti;
  • l’Amministrazione cui appartiene il whistleblower e la qualifica/mansione svolta;
  • una descrizione delle ragioni connesse all’attività lavorativa che hanno consentito la conoscenza dei fatti segnalati.

COME VIENE TUTELATA LA RISERVATEZZA DEL SEGNALANTE?

L’Istituto Oncologico Veneto-IRCCS garantisce la riservatezza dell’identità del segnalante, come previsto dall’art. 54 bis, c. 3, del D. Lgs 165/2001, il quale dispone che “l’identità del segnalante non può essere rivelata”.

COME INOLTRARE UNA SEGNALAZIONE?

È possibile inoltrare la segnalazione sia in modalità digitale/informatizzata sia in modalità tradizionale (cartacea).

Modalità digitale/informatizzata

Per inviare una segnalazione con modalità digitale, è possibile collegarsi alla piattaforma dedicata cliccando sul link sottostante:
https://iov.whistleblowing.it/#/

La piattaforma garantisce la possibilità di segnalare le condotte illecite in totale anonimato tecnologico.
Nel momento dell’invio della segnalazione, il segnalante riceve un codice numerico che deve conservare per poter accedere nuovamente alla segnalazione, verificare la risposta del Responsabile per la Prevenzione della Corruzione e per la Trasparenza e dialogare rispondendo a richieste di chiarimenti o approfondimenti. In tal modo viene tutelata la riservatezza dell’identità del segnalante.

Modalità tradizionale (cartacea)

In alternativa è possibile inoltrare una segnalazione anche in modalità tradizionale, compilando e seguendo le istruzioni dell’allegato modulo e inviandolo a mezzo del servizio postale o tramite posta interna all’indirizzo sottostante, come descritto nel modulo stesso:

Responsabile Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza IOV – S.P.M.
Via Gattamelata nr. 64
35128 Padova

Last modified: 25/05/2022 08:49

Torna su