stemmacolore

Linea 2 – Immunologia e immunoterapia dei tumori

Linea 2 – Immunologia e immunoterapia dei tumori

Descrizione linea di attività

Questa linea di attività è focalizzata ad analizzare le interazioni esistenti tra immunità e cancro a livello sistemico e del microambiente neoplastico, in particolare per quanto concerne lo sviluppo e l’evoluzione della risposta antitumorale, i meccanismi di elusione posti in essere dalla neoplasia e gli aspetti genetici/metabolici/cellulari sottesi a questi eventi. Un ulteriore aspetto consiste nell’individuare ed implementare soluzioni terapeutiche basate sulle più avanzate tecnologie in ambito immunitario e sulla stimolazione delle componenti immunoeffettrici, con l’obiettivo complessivo di ripristinare la piena efficienza del sistema immune e di potenziarne le capacità antitumorali.

Premessa/Background

L’immunologia dei tumori è un campo interdisciplinare della biologia/medicina che si prefigge la comprensione dei cambiamenti che avvengono nel sistema immunitario durante lo sviluppo e la progressione del tumore. Poichè descrive le interazioni tra le cellule immunitarie e cellule tumorali, comprendere queste interazioni è importante per lo sviluppo di nuove terapie antitumorali. In questo contesto, l’immunoterapia del cancro è un concetto in rapida evoluzione tanto da essere definita il “quinto pilastro” della terapia oncologica, oltre alla radioterapia, alla chemioterapia, alla chirurgia e alle terapie mirate. A questo proposito, la continua espansione dell’uso dei cosiddetti inibitori dei checkpoint immunologici (ICI), anticorpi monoclonali (mAb) in grado di prevenire l’inibizione a feedback delle cellule T attivate e di stimolare risposte T cellulari protettive e terapeutiche dirette contro neoantigeni altamente tumore-specifici, apre anche la strada ad ulteriori ambiti di ricerca quali:

  • la profilazione della componente neoplastica, per l’identificazione di nuovi bersagli, e dell’infiltrato immune, per la caratterizzazione dei determinanti di protezione/efficiacia;
  • la messa a punto di interventi immunoterapeutici strettamente personalizzati;
  • lo studio di terapie combinatoriali tra ICI e approcci farmacologici/nanotecnologici, biotecnologici, vaccinali e/o terapie adottive con cellule T, in grado di favorire l’espansione e la funzionalita delle popolazioni effettrici.

Razionale

L’uso degli ICI nella corrente pratica oncologica sta letteralmente rivoluzionando le aspettative di outcome clinico in molteplici ambiti neoplastici, ma d’altronde impone in maniera sempre più significativa l’identificazione di biomarcatori predittivi di risposta in grado di guidare la selezione dei pazienti, al fine di razionalizzare e personalizzare le terapie nell’ottica sia dei profili di tossicità che dell’economicità per il Sistema Sanitario Nazionale. D’altra parte, le più recenti evoluzioni in ambito genomico, proteomico, metabolomico ecc., consentono l’acquisizione di informazioni fondamentali per prospettare realmente l’implementazione di strategie immunoterapeutiche a livello strettamente individuale. Non va infine dimenticato il ruolo emergente della terapia cellulare adottiva, in particolare CAR-T, che dal settore ematologico sta rapidamente trovando applicazioni sperimentali nei tumori solidi e in cui lo IOV è particolarmente attivo, anche con innovative popolazioni cellulari effettrici.

Obiettivi Globali

Globalmente, la linea di ricerca si prefigge molteplici obiettivi, quali:

  • la profilazione genetica/metabolica, anche a singola cellula, della componente neoplastica e infiltrativa di tumori potenzialmente bersaglio di terapie immunologiche;
  • l’immunoprofilazione cellulare a livello periferico e nel contesto tumore-stroma con tecniche innovative (citofluorimetria multiparametrica, immunoistochimica multiplex a fluorescenza);
  • lo sviluppo di modelli sperimentali in vitro e in vivo per la comprensione delle interazioni tumore-sistema immune e per la messa a punto e valutazione di approcci immunoterapici di nuova concezione.

Risultati attesi e misurabili nel triennio

Nel corso del triennio si prevede:

  • di potenziare di almeno il 25% il numero di campioni profilati sia a livello genomico che immunofenotipico e di arrivare ad una piena integrazione tra i dati ottenuti in next generation sequencing , digital pathology e correlati con cartella clincia informatizzata, con l’obiettivo di identificare e validare nuovi biomarcatori prognostici o predittivi di risposta;
  • di incrementare del 20% gli studi volti a comprendere i meccanismi e i mediatori coinvolti nell’elusione della risposta immune da parte del tumore, nonché i possibili interventi di reversione;
  • di potenziare gli studi preclinici di immunoterapia attiva e adottiva, al fine di individuare almeno due studi in grado di essere effettivamente traslati in studi clinici di fase 1.

Top 15 pubblicazioni linea 2 anno 2022
TitoloTestataIF grezzoAutori
Mitochondrial fission links ECM mechanotransduction to metabolic redox homeostasis and metastatic chemotherapy resistanceNATURE CELL BIOLOGY28,21Patrizia Romani, Nunzia Nirchio, Mattia Arboit, Barbieri Vito, tosi anna, Federica Michielin, Soichi Shibuya, Thomas Benoist, Danchen Wu, Charles Colin Thomas Hindmarch, Monica Giomo, Anna Urciuolo, Flavia Giamogante, Antonella Roveri, Marco Montagner, Probir Chakravarty, Tito Calì, Nicola Elvassore, Stephen L. Archer, Paolo De Coppi, ROSATO ANTONIO, Graziano Martello, Sirio Dupont
Functional mapping of PHF6 complexes in chromatin remodeling, replication dynamics, and DNA repairBLOOD25,67Silvia Alvarez, Ana C. da Silva Almeida, Robert Albero, Mayukh Biswas, Angelica Barreto-Galvez, Thomas S. Gunning, Anam Shaikh, Tomas Aparicio, Agnieszka Wendorff, Piovan Erich, Pieter Van Vlierberghe, Steven Gygi, Jean Gautier, Advaitha Madireddy, Adolfo A. Ferrando
Tyd LGL LEUKEMIA IDENTIFIES A SUBSET WITH MORE SYMPTOMATIC DISEASE: ANALYSIS OF AN INTERNATIONAL COHORT OF 137 PATIENTSBLOOD25,67G Barilà, Grassi Angela, H Cheon, G Semenzato, R Zambello
Single-cell analyses reveal YAP/TAZ as regulators of stemness and cell plasticity in GlioblastomaNature Cancer23,18Martina Castellan, Alberto Guarnieri, Atsushi Fujimura, Francesca Zanconato, Giusy Battilana, Tito Panciera, Hanna Lucie Sladitschek, Paolo Contessotto, Anna Citron, Andrea Grilli, Oriana Romano, Silvio Bicciato, matteo fassan, Elena Porcù, ROSATO ANTONIO, Michelangelo Cordenonsi, Stefano Piccolo
Clinical efficacy and safety of angiogenesis inhibitors: sex differences and current challengesCARDIOVASCULAR RESEARCH14,24Andrea Cignarella, Gian Paolo Fadini, Chiara Bolego, Lucia Trevisi, Carlotta Boscaro, Viola Sanga, Teresa Maria Seccia, ROSATO ANTONIO, Gian Paolo Rossi, Matthias Barton
Phosphorylation of SHP2 at Tyr62 Enables Acquired Resistance to SHP2 Allosteric Inhibitors in FLT3-ITD-Driven AMLCANCER RESEARCH13,31Anamarija Pfeiffer , Giulia Franciosa , Marie Locard-Paulet , Piga Ilaria, Kristian Reckzeh , Vidyasiri Vemulapalli , Stephen C. Blacklow , Kim Theilgaard-Mönch , Lars J. Jensen , Jesper V. Olsen
A comprehensive profiling of the immune microenvironment of breast cancer brain metastasesNEURO-ONCOLOGY13,03Griguolo Gaia, Anna Tosi, DIECI MARIA VITTORIA, Susan Fineberg, Rossi Valentina, Annavera Ventura, Michele Bottosso, Luc Bauchet, Federica Miglietta, Jack Jacob, Valerie Rigau, FASSAN MATTEO, William Jacot, Pierfranco Conte, ROSATO ANTONIO, Amelie Darlix, Guarneri Valentina
Colorectal cancer development is affected by the ECM molecule EMILIN-2 hinging on macrophage polarization via the TLR-4/MyD88 pathwayJOURNAL OF EXPERIMENTAL & CLINICAL CANCER RESEARCH12,66Eva Andreuzzi, Albina Fejza, Maurizio Polano, Evelina Poletto, Lucrezia Camicia, Greta Carobolante, Giulia Tarticchio, Federico Todaro, Emma Di Carlo, Scarpa Melania, Marco Scarpa, Alice Paulitti, Alessandra Capuano, Vincenzo Canzonieri, Stefania Maiero, Mara Fornasarig, Renato Cannizzaro, Roberto Doliana, Alfonso Colombatti, Paola Spessotto, Maurizio Mongiat
The immune microenvironment of HPV-positive and HPV-negative oropharyngeal squamous cell carcinoma: a multiparametric quantitative and spatial analysis unveils a rationale to target treatment-naïve tumors with immune checkpoint inhibitorsJOURNAL OF EXPERIMENTAL & CLINICAL CANCER RESEARCH12,66tosi anna, Beatrice Parisatto, Anna Menegaldo, Giacomo Spinato, Maria Guido, Del Mistro Annarosa, Rossana Bussani, Fabrizio Zanconati, Margherita Tofanelli, Giancarlo Tirelli, Paolo Boscolo-Rizzo, ROSATO ANTONIO
The complex karyotype landscape in chronic lymphocytic leukemia allows the refinement of the risk of Richter syndrome transformationHaematologica-The Hematology Journal11,05Andrea Visentin, Bonaldi Laura, Gian Matteo Rigolin, Francesca Romana Mauro, Martines Annalisa, Federica Frezzato, Stefano Pravato, Leila Romano Gargarella, Maria Antonella Bardi, Maurizio Cavallari, Eleonora Volta, Francesco Cavazzini, Mauro Nanni, Monica Facco, Francesco Piazza, Anna Guarini, Robin Foà, Gianpietro Semenzato, Antonio Cuneo, Livio Trentin
mTOR inhibition downregulates glucose-6-phosphate dehydrogenase and induces ROS-dependent death in T-cell acute lymphoblastic leukemia cellsRedox Biology10,79Silic-Benussi Micol, Evgenyia Sharova, Ciccarese Francesco, CAVALLARI ILARIA, Vittoria Raimondi, URSO LOREDANA, Alberto Corradin, Harel Kotler, Gloria Scattolin, Barbara Buldini, Samuela Francescato, Giuseppe Basso, Sonia A. Minuzzo, INDRACCOLO STEFANO, D’Agostino Donna Mia, Ciminale Vincenzo
Clinical profile and mortality of Sars-Cov-2 infection in cancer patients across two pandemic time periods (Feb 2020¿Sep 2020; Sep 2020¿May 2021) in the Veneto Oncology Network: The ROVID studyEUROPEAN JOURNAL OF CANCER10,00DIECI MARIA VITTORIA, Giuseppe Azzarello, zagonel vittorina, Franco Bassan, Stefania Gori, Giuseppe Aprile, chiarion sileni vanna, Lonardi Sara, Cristina Oliani, Marta Zaninelli, Rita Chiari, Adolfo Favaretto, Alberto Pavan, Di Liso Elisabetta, Mioranza Eleonora, Alessandra Baldoni, bergamo francesca, MARUZZO MARCO, Stamatia Ziampiri, Alessandro Inno, Filomena Graziani, Giusy Sinigaglia, Michele Celestino, Conte Pierfranco, Guarneri Valentina
Durvalumab consolidation in patients with unresectable stage III non-small cell lung cancer with driver genomic alterationsEUROPEAN JOURNAL OF CANCER10,00Mariona Riudavets, Edouard Auclin, Miguel Mosteiro, Naomi Dempsey, Margarita Majem, Riccardo Lobefaro, Rafael López-Castro, Joaquim Bosch-Barrera, Sara Pilotto, Elena Escalera, Marco Tagliamento, Joaquin Mosquera, Gerard Zalcman, Frank Aboubakar-Nana, Santiago Ponce, DAL MASO ALESSANDRO, Martina Spotti, Xabier Mielgo-Rubio, Elodie Mussat, Roxana Reyes, José-Carlos Benítez, Lorena Lupinacci, Boris Duchemann, Andrea De Giglio, Juan Blaquier, Clarisse Audigier-Valette, Matthias Scheffler, Ernest Nadal, Gilberto Lopes, Diego Signorelli, Rosario Garcia-Campelo, Jessica Menis, Virginia Bluthgen, Marc Campayo, Gonzalo Recondo, Benjamin Besse, David Planchard, Laura Mezquita
Risks of breast and ovarian cancer for women harboring pathogenic missense variants in BRCA1 and BRCA2 compared with those harboring protein truncating variantsGENETICS IN MEDICINE8,86Hongyan Li, Christoph Engel, Miguel de la Hoya, Paolo Peterlongo, Drakoulis Yannoukakos, Luca Livraghi, Paolo Radice, Mads Thomassen, Thomas V.O. Hansen, Anne-Marie Gerdes, Henriette R. Nielsen, Sandrine M. Caputo, Alberto Zambelli, Ake Borg, Angela Solano, Abigail Thomas, Michael T. Parsons, Antonis C. Antoniou, Goska Leslie, Xin Yang, Georgia Chenevix-Trench, Trinidad Caldes, Ava Kwong, Inge Søkilde Pedersen, Charlotte K. Lautrup, Esther M. John, Mary Beth Terry, John L. Hopper, Melissa C. Southey, Irene L. Andrulis, Marc Tischkowitz, Ramunas Janavicius, Susanne E. Boonen, Lone Kroeldrup, Liliana Varesco, Ute Hamann, Ana Vega, Edenir I. Palmero, Judy Garber, Montagna Marco, Christi J. Van Asperen, Lenka Foretova, Mark H. Greene, Tina Selkirk, Pal Moller, Amanda E. Toland, Susan M. Domchek, Paul A. James, Heather Thorne, Diana M. Eccles, Sarah M. Nielsen, Siranoush Manoukian, Barbara Pasini, Maria A. Caligo, Conxi Lazaro, Judy Kirk, Barbara Wappenschmidt, Amanda B. Spurdle, Fergus J. Couch, Rita Schmutzler, David E. Goldgar
Myeloid Diagnostic and Prognostic Markers of Immune Suppression in the Blood of Glioma PatientsFrontiers in Immunology8,79Del Bianco Paola, Laura Pinton, Sara Magri, Stefania Canè, Elena Masetto, Daniela Basso, Marta Padovan, Francesco Volpin, Domenico d’Avella, LOMBARDI GIUSEPPE, zagonel vittorina, Vincenzo Bronte, Alessandro Della Puppa, Mandruzzato Susanna

Last modified: 31/10/2023 09:27

Torna in alto