stemmacolore

GLIOBLASTOMA: ARRUOLATI I PRIMI TRE PAZIENTI NELLO STUDIO “REGOMA 2” CHE VALUTA IL REGORAFENIB IN ASSOCIAZIONE ALLA TERAPIA STANDARD

GLIOBLASTOMA: ARRUOLATI I PRIMI TRE PAZIENTI NELLO STUDIO “REGOMA 2” CHE VALUTA IL REGORAFENIB IN ASSOCIAZIONE ALLA TERAPIA STANDARD
Ricerca

Arruolati i primi tre pazienti che prenderanno parte a Regoma 2, il primo studio al mondo che valuta il Regorafenib in associazione alla terapia standard per il trattamento del glioblastoma, tumore raro particolarmente aggressivo, con incidenza di 6 casi ogni 100mila persone, negli ultimi anni in continuo aumento. La sperimentazione, promossa dall’Istituto Oncologico Veneto, rappresenta anche il primo studio no-profit a livello italiano che valuta la somministrazione del farmaco nel tumore cerebrale, senza aspettare che la malattia vada in recidiva.

«Per la prima volta al mondo, dopo i risultati promettenti di Regoma 1 nelle recidive, stiamo ora testando il farmaco Regorafenib subito, al momento della diagnosi, in associazione al trattamento standard che si sostanzia di radioterapia e chemioterapia insieme – spiega il Dott. Giuseppe Lombardi, dirigente medico dell’UOC Oncologia 1, responsabile dello studio – Purtroppo i pazienti con solo trattamento standard costituito da Temozolomide recidivano nell’arco di 6-8 mesi, quindi con prognosi infausta. Ora stiamo valutando la fattibilità e l’efficacia con questa combinazione in pazienti con prima diagnosi di glioblastoma; i primi tre sono già stati sottoposti a sperimentazione e siamo in attesa di vedere i risultati, che speriamo siano incoraggianti».

Pochi giorni fa il Dott. Lombardi è stato il principale neurocologo relatore sulle novità terapeutiche per il trattamento dei tumori cerebrali, invitato dalla Società Europea di Neurochirurgia, in seno al Convegno annuale EANS 2022 tenutosi a Belgrado. E, a ulteriore conferma della centralità dello IOV nel panorama nazionale e internazionale per quanto riguarda il glioblastoma, dal 10 al 12 novembre si terrà proprio a Padova il XXV Congresso Nazionale e Corso Residenziale AINO, Associazione Italiana di Neuro-Oncologia, presieduto dalla Dott.ssa Vittorina Zanonel, direttore dell’UOC Oncologia 1.

Facebook
Twitter
LinkedIn

Categorie

Torna su