stemmacolore

UOC Farmacia

Dove Siamo

Ospedale Busonera, via Gattamelata, 64 - 35128 Padova

Piano rialzato: segreteria e direzione
Piano 1: distribuzione diretta all’utenza, magazzino e laboratorio di produzione galenica

CONTATTI

Segreteria     049 8215289

Mission

La UOC Farmacia ha come mission l’utilizzo appropriato e sicuro di farmaci convenzionali e sperimentali, dispositivi medici, diagnostici in vivo e in vitro, soluzioni infusionali, materiale per dialisi, materiale protesico, vaccini, prodotti nutrizionali, disinfettanti, radiofarmaci, stupefacenti, gas medicali, mezzi di contrasto ed emoderivati.

Gestisce la produzione delle terapie antiblastiche infusionali a dose personalizzata erogate in regime istituzionale e commerciale, coprendo i fabbisogni delle unità operative di afferenza diretta e di strutture convenzionate. Allestisce anche formulazioni galeniche orali magistrali a dosaggi non reperibili in commercio.

Garantisce l’erogazione alle unità operative del materiale farmaceutico fornendo i fabbisogni, gestendo le anagrafiche, emettendo le proposte d’ordine, gestendo le scorte, valutando l’appropriatezza delle richieste al fine di un controllo attento della spesa farmaceutica.

Assicura la continuità assistenziale ospedale/territorio attraverso l’attività di distribuzione di farmaci ai pazienti in dimissione ospedaliera da ricovero ordinario, diurno e dopo visita specialistica ambulatoriale; assicura la fornitura dei farmaci di fascia H ai pazienti in curo presso l’Istituto, garantendo al paziente una consulenza strutturata con adeguato materiale informativo relativamente alla gestione della terapia orale al fine di migliorare l’aderenza alla terapia farmacologica

Monitora la spesa farmaceutica attraverso elaborazione di reportistica a cadenza mensile, facendo dei focus sugli ambiti oggetto di monitoraggio regionale al fine di garantire il raggiungimento degli obiettivi di salute e il rispetto dei limiti di costo stabiliti dalla Regione.

Supporta il controllo di gestione e il bilancio nelle attività inerenti correttezza e completezza dei flussi della farmaceutica, predisposizione di bilanci economici preventivi, analisi e giustificativi di sforamenti per le trimestrali.

Presidia le attività di vigilanza, intese come:

  • Vigilanza degli armadi farmaceutici delle unità operative tramite ispezioni della corretta conservazione e gestione del farmaco nei reparti, con particolare riferimento ai farmaci stupefacenti
  • Farmacovigilanza
  • Dispositivo vigilanza, secondo le indicazioni Ministeriali e Regionali

Promuove un’informazione indipendente sul farmaco e dispositivi medici, secondo criteri basati sull’Health Technology Assessment; fornisce consulenza agli operatori sanitari in tema di legislazione farmaceutica, facendo riferimento a banche dati internazionali, riviste indipendenti e linee guida delle società scientifiche internazionali, che si basano su metodologie di Evidence Based Medicine (EBM).

Contribuisce allo sviluppo della ricerca clinica traslazionale sia nell’ambito dei farmaci sia nell’ambito dei dispositivi medici, attraverso contributi diretti e indiretti, attraverso anche la partecipazione in qualità di sperimentare o di co-sperimentatore a studi clinici osservazionali retrospettivi/prospettici; pubblica lavori scientifici inerenti alle aree di ricerca di interesse: farmacologia, farmacocinetica, tecnologia farmaceutica, farmacoeconomia, farmacovigilanza; partecipa a congressi scientifici attraverso contributi attivi (Abstract, poster, comunicazioni orali); collabora con Università ed Enti Scientifici nello sviluppo di tesi, progetti sperimentali, formazione e tutoraggio per l’attività professionale.

Supporta le strutture deputate nelle fasi dell’autorizzazione all’esercizio, accreditamento istituzionale, istanze IRCCS, accreditamento OECI e ISO 9001 promuovendo una cultura orientata alla qualità, predisponendo le evidenze documentali necessarie (procedure gestionali, istruzioni operative, organigramma funzionale, materiale informativo), attivando progetti di formazione sul campo, impostando azioni congiunte per la gestione del rischio clinico e mettendo in essere le misure necessarie per la declinazione dei contenuti procedurati.

Fanno capo alla Farmacia le segreterie tecnico-scientifiche della Commissione Terapeutica Aziendale, della Unità Valutativa Aziendale dei Dispositivi Medici, del Comitato Etico per la Sperimentazione Clinica e per la Pratica Clinica; inoltre la Farmacia fornisce un contributo tecnico-scientifico attraverso la partecipazione alle attività della Commissione Infezioni Ospedaliere e della Commissione Buon Uso Sangue.

La Farmacia IOV è centro di riferimento per lo svolgimento di tirocini pre e post laurea, tirocini di specializzazione della Scuola di Specialità di Farmacia Ospedaliera dell’Università degli Studi di Padova e di Scuole di Specializzazione delle più rinomate Università del territorio italiano.

Consegna diretta dei farmaci

La Farmacia effettua un servizio di consegna diretta dei farmaci prescritti dagli specialisti dello IOV e da assumere a domicilio. I pazienti, dopo una visita ambulatoriale o la dimissione da un ricovero, possono accedere al locale di distribuzione diretta dei farmaci situato al primo piano dell’Ospedale Busonera e aperto dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 16:30. All’interno di questo orario, per cinque ore, è attivo un secondo sportello al fine di ridurre code e assembramenti lungo il corridoio.
I farmacisti forniscono informazioni sui medicinali prescritti e sulle possibili interazioni con altri trattamenti o alimenti: si consiglia pertanto di portare con sé le terapie in atto.
I medicinali forniti e non utilizzati, se correttamente conservati devono essere restituiti alla Farmacia per un eventuale riutilizzo o uno smaltimento sicuro.

Il laboratorio galenico è aperto per gli utenti interni (reparti IOV) ed esterni (reparti AOPD) dalle 7:30 alle 17:00. Fuori da tale orario è attivo un servizio di reperibilità.

Farmacovigilanza

Cosa può fare un paziente oncologico quando sente che qualcosa non va nella sua terapia? La farmacovigilanza e la vicinanza del farmacista al paziente in trattamento.

 

Clicca qui per accedere agli altri video della serie IOVinforma e agli altri strumenti di patient education.

Come gestire la propria terapia a casa
La gestione domestica dei liquidi corporei
Istruzioni per le iniezioni sottocutanee di eparina
Direttore dell'Unità operativa, Dirigente farmacista

Attività Scientifica

La Farmacia è delegata dai Principal Investigator alla gestione di tutte le attività relative alle terapie farmacologiche sperimentali a carattere interventistico. Per ciascun clinical trial (fasi I-II-III), la Farmacia segue le regole GCP / GMP e cura:

  • la partecipazione agli incontri di fattibilità e avvio studio (SIV), con stesura delle procedure/ istruzioni operative necessarie in ambito farmaceutico;
  • la logistica (codifica i prodotti sperimentali e li movimenta in magazzino informatico e fisico, con ricezione, stoccaggio e trasporto in reparto per gli infusionali trasformati in monodosi pronte all’uso);
  • la preparazione dei farmaci parenterali (con passaggio attraverso la cartella clinica informatizzata, dalla prescrizione alla somministrazione);
  • l’erogazione ai pazienti (con passaggio attraverso la cartella clinica informatizzata, dalla prescrizione alla distribuzione diretta, ed infine rilevandone la compliance);
  • l’attribuzione dei prodotti codice/ paziente, attraverso i sistemi di IVRS e IWRS e le creazioni di database con i dati di tutte le tracciature della cartella clinica e dei programmi ad essa collegati (SCI-SSI);
  • le verifiche di qualità con i monitor dello studio, fornendo i file estratti dalle tracciature per la verifica dei trattamenti farmacologici.

La Farmacia sviluppa progetti autonomi di ricerca, con studi di tipo farmaco-epidemiologico, farmaco-economico e di HTA, sia mono che pluricentrici. In collaborazione con le Università, cura studi di stabilità dei medicinali e contribuisce alla formazione di studenti di farmacia e CTF, ospitando tirocinanti pre-laurea e tesisti, stagisti post-laurea e studenti da progetti ERASMUS.

Torna su